Verso Regno Unito

p004_1_01
Tutti coloro che intendono recarsi nel Regno Unito per un soggiorno temporaneo o definitivo e vogliono portare con sé il proprio animale domestico, devono informarsi sulle procedure da seguire, l’ordine temporale in cui eseguirle, gli uffici competenti, e le vie di trasporto.

Il governo britannico ha attuato una revisione delle leggi che regolano la quarantena in Gran Bretagna. Ai sensi della nuova normativa gli animali domestici, vaccinati contro la rabbia e identificabili mediante un microchip, potranno viaggiare liberamente tra gli Stati membri dell’Unione Europea e la Gran Bretagna senza più essere sottoposti alla quarantena di sei mesi.

L’abolizione della quarantena è consentita per gli animali accompagnati dalla certificazione sanitaria amministrativa che attesti:
la provenienza da uno dei paesi firmatari (tra i quali l’Italia);
il cane/gatto/furetto deve essere provvisto di microchip installato prima o nello stesso giorno della vaccinazione antirabbica;
la vaccinazione contro la rabbia;
Analisi del sangue (test di titolazione degli anticorpi neutralizzanti il virus della rabbia), fra la data del prelievo del campione e l’ingresso nel Regno Unito devono essere trascorsi almeno 6 mesi, purché il titolo anticorpale sia superiore a 0,5 U.I./ml.
il trattamento antiparassitario;
Questo nuovo sistema prende il nome di Pet Travel Scheme (PETS).
Il Progetto pilota del Pet Travel Scheme, operativo dal 28 febbraio 2000, si applica esclusivamente ai cani ed ai gatti non destinati alla commercializzazione.
Il progetto pilota è operativo solo su determinate rotte verso l’Inghilterra e si applica esclusivamente ai cani ed ai gatti a seguito di viaggiatori che provengono dai Paesi che aderiscono al Progetto: Andorra, Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gibilterra, Grecia, Islanda, Italia, Liechtenstein, Lussemburgo, Monaco, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, San Marino, Spagna, Svezia, Svizzera, Vaticano, Australia (*), Nuova Zelanda (*).

(*) solo per i cani guida che accompagnano i disabili

(Ministero della Salute)
dILdoTf