Gatto adotta cucciolata e si improvvisa papà

Una singolare storia proviene dagli Stati Uniti, dove un gatto ha deciso di adottare una cucciolata di ben sei piccoli mici. L’insolito papà, di nome Henry, è già molto gettonato sui social network, dove la sua storia è diventata virale. Non capita di rado che alcune gatte adottino cuccioli altrui, soprattutto in prossimità di una gravidanza non andata a buon fine. Il fatto che sia un esemplare maschio ad assumere lo stesso ruolo, tuttavia, è ben più raro. Così come conferma la divisione di Ketchikan della Human Society, in Alaska, il felino Henry non ha resistito al richiamo di sei cuccioli, sfoderando tutto il suo istinto paterno. Così, dallo scorso 15 maggio, il gatto si occupa della cura e della pulizia dei piccoli micetti, abbandonati dalla madre e dai loro proprietari. Henry è sempre stato un gatto particolare: a causa di una patologia, l’ipoplasia cerebellare, ha difficoltà di movimento e di equilibrio. Così spiega Suzan Thompson, la responsabile dell’associazione, intervistata da USA Today: “Il suo cervelletto non si è completamente sviluppato, quindi il suo equilibrio e i suoi movimenti ne sono affetti. Nonostante questo, Henry ha un istinto da protettore.” La vicinanza del gatto sarà fondamentale per lo sviluppo dei mici che, oltre al nutrimento dai volontari dell’associazione, hanno bisogno di un contatto costante con un loro simile, per crescere in piena salute e senza disturbi comportamentali. Il papà adottivo ama accucciarsi di fianco a loro, pulire a fondo i loro manti con la lingua e controllare che tutti gli esemplari siano in salute, osservandone ogni movimento. Degli atteggiamenti più tipici della madre, anziché di un padre felino, che rendono ancora più straordinaria questa unione. Heather Muench, che si occupa della cucciolata e ha adottato Henry, spiega: “Crediamo che il suo aiuto nel crescere questi gattini stia aumentando le loro chances di sopravvivenza.”
(Web)

dILdoTf